Lorena Fontana Cd cover

Lorena Fontana - A Vision (The making of)

Abstract

This video depicts the making of the jazz compact disc A Vision from the singer Lorena Fontana recorded in Los Angeles between January and August 2012. Luca Cipressi edited the raw video material guided by the director Alessandra Arcieri.

Type
Date

A Vision is the fifth album that Lorena Fontana, composer, lyricist and talented singer, recorded in her name. But this, unlike the previous ones , was made in the United States with equally talented musicians such as pianist Mitchel Forman, which we know for the wonderful work with Wayne Shorter, bassist Edwin Livingston , drummer Ralph Humphrey and saxophonist Michael Rosen. With this new work, the singer interprets ten songs with dramatic intensity, five of which are her composition, two by A. C. Jobim, chosen with intelligence in the vast repertoire of the great Brazilian composer and three more by Djavan, Cedar Walton and Violeta Parra, the splendid “Gracias a la vida” that the Chilean singer and songwriter left to posterity in 1966 just before her suicide . “The Maestro” was composed by Walton when the pianist was still part of Art Blakey’s Jazz Messengers, but was recorded in a vocal version only in 1975. Lorena’s interpretation has that fire that this song requires, though it saddens me that Cedar was unable to listen to this performance because he left us on August 19. I’m sure , knowing him personally, he would have been thrilled. If Lorena Fontana is an excellent singer, her scat chorus in “The Maestro” and in other songs are perfect, as well as her English is perfect, what makes her peculiar and unsurpassed are her skills as a writer. Her lyrics are magnificent, it would take just these few verses : “ Waking to a song of inner calling , sipping from a cup still burning where hopes had been spilled on the floor, here each cloud is wrapped in silver lining and Gods up above in their silk dresses’re dining” (A Vision) to say that Lorena Fontana, to whom I wish greater successes, is a musician of the most intelligent and sensitive kind always able to arouse strong emotions. ~Adriano Mazzoletti

Tracklist

# Title Time
1 Gracias A La Vida 4:45
2 Music Is An Isle 6:10
3 Two Kites 4:10
4 A Vision 5:14
5 The Maestro 6:02
6 Cinderella 5:09
7 What I’m Worth 5:58
8 The Father And His Child 5:13
9 Estrada Branca 4:40
10 Flor De Lis 3:26

Quote from the original site:

Questo video documenta la realizzazione di “A Vision” della cantante Lorena Fontana. Un CD di caratura internazionale registrato a Los Angeles da Dennis Moody, realizzato, composto e cantato da Lorena Fontana “A Vision” (pubblicato da Videoradio produzione discografica Beppe Aleo) in uscita 15 ottobre 2013 distribuzione SELF featuring internazionali: Mitchel Forman, Ralph Humphrey , Edwin Livingston, Michael Rosen. Registrato a Los Angeles nel Gennaio e nell’Agosto 2012, il video mostra alcune riprese in sala di registrazione e retroscena durante la produzione.

A Vision The Making Of

Directed by Alessandra Arcieri

Video editing by Luca Cipressi

  1. Visit Lorena Fontana’s Official Web Site.
  2. Lorena Fontana’s on Youtube

Speciale Videoradio: Lorena Fontana, Gianfranco Continenza

Cantante jazz, autrice e compositrice, Lorena Fontana, vanta un percorso artistico molto articolato che l’ha portata a collaborare con musicisti del calibro di Geoff Warren, Paolo Fresu, Kenny Wheeler, John Taylor, Andrea Centazzo, George Russell, Area Tavolazzi, e Stefano Bollani, nonché a scrivere jingles per la tv, e canzoni di successo come “L’angelo caduto” per i Nomadi. Parallelamente alla sua attività di compositrice, negli anni ha dato alle stampe quattro dischi, tra cui va menzionato lo splendido “Guccini in Jazz” del 2004. Il suo nuovo album “A Vision”, nasce dalla sua passione per la musica popolare brasiliana di Jobim e Djavan e per quella cilena, che per l’occasione ha voluto declinare in chiave jazz, ma anche su suggerimento di Betty Carter, che qualche tempo fa le consigliò di realizzare un disco che potesse piacere tanto agli addetti ai lavori, quanto anche agli ascoltatori occasionali. Registrato interamente a Los Angeles, il disco vede la partecipazione di un gruppo di eccellenti musicisti della scena West Coast statunitense come Alan Michael Rosen (sax), Mitchel Forman (piano), Edwin Livingston (contrabbasso), e Ralph Humphrey (batteria), tutti strumentisti dal prestigioso curriculum artistico. L’ascolto rivela un disco ricco, magistralmente suonato, pieno di sfumature da cogliere, immergendosi nei vari brani, in cui a dominare è l’intensa voce di Lorena Fontana, supportata magistralmente dai vari strumentisti, che nel corso di ogni traccia sviluppano un interplay elegante, e raffinato. Ad aprire il disco è la splendida versione di “Gracias A La Vida” di Violeta Parra, a cui segue l’autografa “Music Is An Isle”, che apre la strada ad un intercalarsi continuo di composizioni originali e riletture. Spiccano in modo particolare “Two Kites” di Jobim, cantata con grande trasporto e partecipazione dalla Fontana, la splendida “The Maestro” di Cedar Walton” e quel gioiello che è “Estrada Branca” ancora dal repertorio di Jobim. Sul versante delle composizioni originali piacciono le fascinose “Cinderella” e “What I’m Worth”, tuttavia il vertice del disco arriva con la conclusiva “Flor De Lis” firmata da Djavan, che brilla non solo per l’eccellente interpretazione della Fontana ma anche per lo splendido arrangiamento che la caratterizza. “A Vision” è insomma un disco tutto da ascoltare per immergersi nell’ispirazione di Lorena Fontana, scoprendo le sue doti vocali, la sua scrittura, e la capacità interpretativa, che la porta a far proprie le composizioni degli autori a cui si ispira.

source: blogfoolk.com